giovedì 20 ottobre 2016

LA STANCHEZZA & LE COCCOLE

Non ho mai provato una stanchezza così. Nemmeno dopo 10 ore di lavoro o una serata in palestra. Sono passate 48 ore dalla chemio, e mi sembra di essere narcolettica: mi addormenterei ovunque e non ho alcuna capacità di concentrazione. Faccio pochi passi e inizio a sentire le ginocchia molli, ho male ai piedi... Non sono più io. Non sono mai stata una ragazza sedentaria, ma faccio davvero fatica ad alzarmi dal letto o dal divano. Oggi avevo voglia di guidare, di fare una passeggiata, quindi stamattina mi sono fatta bella e sono andata a passeggio. All'ora di pranzo mi sembrava di aver corso la maratona. Domani mi impegnerò a svolgere la mia quotidiana pratica yoga. Ho bisogno di sentirmi viva e "normale".
Oggi ho deciso di sfidare la sorte e fare una doccia invece di lavarmi "a pezzi": i miei debolissimi capelli danno già segni di cedimento e cadono copiosi. Sapevo che questo momento sarebbe arrivato, e per quanto mi senta preparata, viverlo non è un bello spettacolo.
In ultimo, una piccola nota per me stessa: non coprirò più la cicatrice della biopsia. Non so a cosa sia dovuta questa decisione, ma sento che  non ho nulla da nascondere.
...Intanto mi faccio coccolare, mi prendo tutto il tempo per me che voglio. Merito qualche coccola, no?! :)