giovedì 17 novembre 2016

Terzo giorno di Chemio

È andata anche questa infusione... Devo dire che il port ha fatto il suo dovere: niente dolore al passaggio dei medicinali, durata del l'infusione ridotta di circa 2 ore, e (dettaglio non meno importante) mani libere e nessun limite di movimento. L'introduzione e la rimozione dell'ago sono state piuttosto dolorose, non lo nego, ma credo che questo sia dovuto principalmente alla ferita ancora fresca... In fondo ho fatto l'intervento solo 3 giorni fa! La prossima volta sono certa che andrà meglio... I postumi sono arrivati più prepotentemente delle altre volte: ho una forte nausea da un paio d'ore e a stento sono riuscita a mangiare. Mi sento tremendamente spossata, "molle". In più, vorrei il mio compagno vicino... E lui non c'è. MAI.
Episodio strano successo in reparto oggi: arrivo all'orario concordato e prendo il numerino: 66. Guardo il tabellone: 31. "Che palle", penso. Mi siedo ed inizio la mia nuova Settimana Enigmistica. Ad un certo punto la mano di un uomo in piedi davanti a me si appoggia sulla matita. Alzo lo sguardo, mi sorride, e va via. Quando riporto lo sguardo sulla rivista vedo un numerino: 44. Al tabellone era stato chiamato il 42. Sono rimasta senza parole, con lui che mi guardava da lontano e sorrideva. Poco dopo deve essere andato via, non ho potuto nemmeno ringraziarlo.